Salute

Cosa aspettarsi dalla stimolazione ovarica nella Fecondazione In Vitro

fecondazione in vitro Posted On

La stimolazione ovarica è la seconda fase del trattamento della fertilità.

L’obiettivo è quello di raccogliere il maggior numero possibile di uova mature dalle ovaie della donna. La raccolta di molte uova massimizza le possibilità che una delle uova possa essere fecondata, reimpiantata nell’utero e diventare un bambino sano.

Poiché il ciclo riproduttivo femminile naturale è incredibilmente complesso, anche la stimolazione ovarica è un processo complicato. Un ciclo di Fecondazione In Vitro può essere stressante, specialmente quando lo percorri per la prima volta.

In questo articolo, spieghiamo cos’è la stimolazione ovarica, come funziona e cosa succede durante questa fase del tuo percorso di Fecondazione In Vitro.

Prima che inizi

Prima di iniziare la stimolazione ovarica, sarai sottoposta a numerosi test di fertilità. I test includeranno esami del sangue per mostrare i livelli basali di ormoni nel corpo, consentendo al medico di raccomandare un regime di trattamento adatto a voi. Probabilmente ti saranno prescritte pillole anticoncezionali per diverse settimane, prima della stimolazione, per stabilizzare il tuo orologio ormonale.

Un ciclo regolare di ovulazione

All’interno delle ovaie di una donna ci sono centinaia di migliaia di follicoli ovarici, ognuno dei quali contiene un ovocita (una cellula uovo immatura). Un follicolo è come una cisti piccola e piena di liquido.

Durante ogni ciclo mestruale, cominciano a svilupparsi diversi follicoli, ciascuno in grado di rilasciare un uovo maturo durante l’ovulazione. Normalmente, uno solo di questi, chiamato follicolo dominante, crescerà più velocemente degli altri. Un follicolo dominante pronto per l’ovulazione ha un diametro di circa 18-28 mm.

Il follicolo dominante rilascia un uovo durante l’ovulazione, a metà del ciclo mestruale. Se una donna non è incinta, avrà normalmente il suo periodo di circa 14 giorni dopo l’ovulazione.

Alcuni problemi di fertilità del fattore femminile possono influenzare lo sviluppo dei follicoli. La più rilevante è la sindrome dell’ovaio policistico, una condizione molto comune e altamente trattabile.

Come funziona la stimolazione ovarica

In un ciclo di Fecondazione In Vitro, si massimizzano le possibilità di successo generando il maggior numero possibile di uova mature. La fase di stimolazione prevede l’iniezione di farmaci per 8-14 giorni, per indurre le ovaie a produrre molte uova. La fase di stimolazione richiede più tempo se i follicoli sono più lenti a maturare.

I farmaci stimolano (e derivano da) due ormoni chiave, l’ormone follicolo stimolante (FSH) e l’ormone lentinante (LH). Questi ormoni hanno i seguenti effetti:

  • Come suggerisce il nome, l’FSH stimola i follicoli a svilupparsi durante il ciclo mestruale. Normalmente, i follicoli non dominanti muoiono prima dell’ovulazione quando i livelli di FSH diminuiscono. Le iniezioni di FSH mantengono livelli più elevati di FSH nel corpo, consentendo alle ovaie di produrre più uova mature.
  • Poco prima dell’ovulazione, livelli più elevati di estrogeni attivano un picco nell’LH, che causa l’ovulazione. Un “grilletto” di una grande dose di gonadotropina corionica umana (hCG), che stimola l’ovulazione, avvia il processo.

Dopo la stimolazione ovarica, ma prima dell’ovulazione, arriva la fase di recupero dell’uovo di IVF.

Cosa aspettarsi

Il processo di stimolazione ovarica richiede buon tempismo e grande attenzione. Un problema può richiedere il riavvio del processo, un’esperienza frustrante e scoraggiante. Allo stesso tempo, questa fase di trattamento può essere un momento di grande speranza e aspettativa.

Gestione dei farmaci

I farmaci per la Fecondazione In Vitro sono spesso complicati. Probabilmente dovrai autogestire una combinazione di iniezioni, cerotti e pillole. Sotto lo stress della Fecondazione In Vitro, è molto facile dimenticare quali farmaci devi assumere a che ora. Se ciò accade, non essere imbarazzata o allarmata, ma chiedi sempre aiuto e consigli al tuo medico.

Quando starai assumendo farmaci per stimolare le ovaie, avrai bisogno di esami del sangue regolari per misurare i livelli di ormoni nel corpo. Poiché ogni donna risponde ai farmaci in modo diverso, gli ormoni devono essere regolati giorno per giorno per garantire che vengano stimolati abbastanza follicoli e per ridurre il rischio di sindrome da iperstimolazione ovarica.

Il tuo medico probabilmente richiederà uno o più monitoraggi dell’ovulazione per seguire la crescita dei follicoli all’interno delle ovaie.

Test e viaggi

A causa della necessità di test e farmaci regolari, sarai in costante comunicazione con il tuo team medico. È anche probabile che dovrai viaggiare regolarmente per effettuare i test. Questo è uno dei motivi per cui è importante scegliere un team medico di cui ti fidi.

Stress e cambiamenti di umore

Lo stress e gli sbalzi d’umore sono comuni durante la stimolazione ovarica. Le oscillazioni dell’umore possono essere una combinazione di cambiamenti ormonali nel corpo e lo stress della stessa terapia per la Fecondazione In Vitro: spesso è difficile separare i due.

Potenziali effetti collaterali della stimolazione ovarica

L’American Society for Reproductive Medicine elenca i seguenti potenziali effetti collaterali per FSH e LH:

  • Incidenza aumentata di nascite multiple – poiché vengono rilasciate più uova, c’è una maggiore possibilità che più uova impiantino nell’utero
  • Aumento dell’incidenza di aborto spontaneo e parto prematuro
  • Dolore al seno, gonfiore o eruzione cutanea nella zona dove vengono iniettati gli ormoni
  • Sbalzi d’umore e depressione
  • Sindrome da iperstimolazione ovarica, che può causare ingrossamento delle ovaie, dolore addominale e gonfiore.

Consigli per la fase di stimolazione ovarica

Se stai valutando la Fecondazione In Vitro, prima della stimolazione ovarica:

  • Scegli un team medico di cui ti fidi per essere affidabile: una buona comunicazione sarà vitale
  • Non sospendere i tuoi farmaci
  • Non aspettare per chiedere consiglio se non sei sicuro di qualcosa
  • Assicurati di poter prendere accordi che ti permettano di viaggiare per i test e discutere i risultati con il tuo team medico
  • Comprendi che il processo è stressante e sii gentile con te stesso

Comprendiamo che la stimolazione ovarica è una delle parti più impegnative della Fecondazione In Vitro. Abbiamo esaminato il processo dall’inizio alla fine, apportando miglioramenti che rendono la vita più facile per i pazienti, massimizzando le possibilità di un ciclo di successo. Scopri di più sul nostro processo per rendere più semplice l’IVF o visita la nostra pagina di IVF per ulteriori informazioni sull’intero processo di Fecondazione In Vitro.

Ti potrebbe interessare anche