Questo luogo digitale è una nuova frontiera e un punto di incontro per la comunicazione istituzionale sulla Ricerca sanitaria. Si parla spesso di Ricerca in Italia anche se, non sempre, in maniera esaustiva. Questo nuovo sito “countdown” rispetto agli STATI GENERALI DELLA RICERCA SANITARIA, che si svolgeranno a Roma il 27 e il  28 aprile prossimi, nasce proprio per promuovere la discussione e la partecipazione sui temi della Ricerca biomedica, un tema che ci riguarda ed è importanti per tutti perché la Ricerca sanitaria è quella il cui trasferimento tecnologico è più vicino alla cura del paziente.

Ciascuno di noi, dunque, è coinvolto nella Ricerca, perché più Ricerca vuol dire garantire maggiori possibilità di sconfiggere le malattie, garantire una migliore qualità della vita alle persone malate, una sanità migliore e personale più preparato insieme una migliore sostenibilità del SSN. Certo gli sforzi nella ricerca non pagano subito, lo sviluppo di nuovi farmaci e tecnologie richiede risorse e tempo, ma si tratta di moneta sonante per il futuro nostro e dei nostri figli.

Come impatta la ricerca nel tessuto sociale? Perché la ricerca è importante a livello agroalimentare?  Quanti investimenti verranno dedicati alle diverse iniziative in ambito sanitario? Quale futuro si va delineando per la professione di ricercatore? Questi sono solo alcuni dei temi che affronteremo strada facendo nel percorso che ci separa dall’evento prossimo venturo.

La sfida che l’Italia si trova di fronte è recuperare il gap nei confronti di quei Paesi più avanti di noi in termini di spesa per ricerca pro capite, ma molte sono le novità in arrivo e molte sono le nostre eccellenze da segnalare.

Buona Ricerca a tutti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+